user_mobilelogo
A- A A+

Mantonico
Mantonico Locride IGT Vino Passitomantonico red


Lungo la costa calabrese del Mar Jonio ed in particolare nel territorio di Bianco, pochissimi produttori continuano a coltivare un vitigno che, sotto tutti i punti di vista, può essere considerato una reliquia: importato dai coloni Greci assieme alla vite di Greco, quella del Mantonico è stata estesamente coltivata per produrre un vino dolce dai poteri divinatori - da cui il nome Mante-theikos- usato da* sacerdoti e indovini cui gli antichi nostri progenitori si rivolgevano prima di prendere decisioni di rilievo.
Non sono documentate coltivazioni di uva Mantonico fuori dalla Calabria, né di una produzione di vino passito prodotto con queste uve al di fuori dei comuni di Bianco e Casignana.
E' un vitigno abbastanza resistente, coltivato ad alberello cui oggi si predilige il cordone speronato orizzontale; i grappoli sono di media grandezza, piuttosto tozzi e dal sapore dolce ed acidulo al tempo stesso. La vendemmia avviene intorno a metà settembre ed il procedimento di passitura è identico a quello del Vino Greco, con le uve stese a passire al sole per circa dieci giorni cui segue una pigiatura soffice ed il mosto viene lasciato invecchiare in botti di legno di castagno d'Aspromonte per almeno un anno. Affinandosi ulteriormente, una volta imbottigliato conserva le sue straordinarie finezze organolettiche per un decennio.

 


VITIGNO: 100% Mantonico
COLORE: giallo ambrato con riflessi ramati
PROFUMO: intenso, vinoso, persistente, fruttato
SAPORE: morbido, caldo con sentori di liquirizia e frutta matura
ABBINAMENTI: panpepato, amaretti, piparelli calabresi, formaggi piccanti e stagionati, pecorino fresco con miele di acacia, cioccolato fondente.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 8°/10° come aperitivo, altrimenti 16°/18°

GRADO ALCOLICO: 14% Vol.

Mantonico PremioMantonico premio


Per ordini: ordini@baccellieri.it


Accesso Utenti